Latte in polvere più sicuro grazie all’aglio

Il bulbo dell’aglio crudo contiene due molecole dall’attività disinfettante

latte in polvere

Le proprietà benefiche dell’aglio non sono un mistero ormai da tempo, ma nessuno aveva ancora ufficialmente ipotizzato che questo bulbo potesse contenere i disinfettanti del futuro. Oggi un nuovo studio pubblicato su Applied and Environmental Microbiology punta l’attenzione proprio su questa potenzialità, la cui prima applicazione potrebbe riguardare il latte in polvere per i bambini. Gli autori della ricerca hanno infatti scoperto che due molecole presenti nell’aglio – l’ajoene e la diallil sulfide – svolgono una potente azione battericida nei confronti del Cronobacter sakazakii, un microbo potenzialmente letale che può contaminare sia il latte in polvere, sia altri alimenti fortificati.

images33DXBPIQ

Le infezioni da C. sakazakii sono, in realtà, rare, ma se il batterio arriva ad infettare il sangue di un bambino può causare gravi forme di meningite. In genere il rischio di contaminazione viene ridotto pulendo gli strumenti utilizzati durante il processo produttivo del latte in polvere con prodotti chimici, ad esempio a base di cloro. Questo nuovo studio apre però le porte ad una disinfezione naturale basata sull’uso di ajoene e diallil sulfide. “Crediamo che questi composti siano più benefici in termini di protezione dei bambini contro questo patogeno – ha commentato Xiaonan Lu, docente dell’University of British Columbia di Vancouver (Canada) e coautore dello studio – Dosi in tracce di questi due composti sono estremamente efficaci nell’uccidere C. sakazakii durante il processo di ottenimento del cibo. Potenzialmente possono eliminare il patogeno prima che possa mai raggiungere il consumatore”.

imagesZ0476NZX

La proposta di Lu è di utilizzare le due molecole ottenibili dall’aglio per evitare le contaminazioni delle superfici che entrano il contatto con l’alimento nei vari passaggi della sua produzione, confezionamento e consegna inclusi.

imagesUUAZMAHD

di Silvia Soligon (28/11/2013) [salute24 del ilsole24ore]