L’aglio crudo rimedio contro il mal di gola ed il raffreddore

Il mal di gola è un disturbo molto comune che colpisce la quasi totalità della popolazione e dipende, in genere, da una patologia alla base di origine batterica o virale.

imagesUD2AX8C1

Il mal di gola tende a guarire spontaneamente già dopo pochi giorni, ma spesso evolve in situazioni più serie e critiche (ad es. faringite, tracheite, ect.) che richiedono l’assunzione di medicinali specifici (antibiotici, ect.). alternativamente l’aglio ci viene in soccorso anche per le patologie del tratto respiratorio permettendo di lenire il dolore e ridurre la condizione di infiammazione. Soprattutto durante l’inverno il rischio di beccarsi il mal di gola o la tosse è sempre in agguato, ma prevenire e guarire irritazioni alla gola e la tosse è possibile grazie ai classici rimedi basati sulle proprietà benefiche di alcuni prodotti del tutto naturali e dal potere straordinariamente terapeutico (ad. esempio gargarismi di sale o bicarbonato, utilizzo di infusi di piante officinali come l’eucalipto, ect.). Da sempre note le proprietà antisettiche dell’aglio che permettono di contrastare e combattere efficacemente sia le infezioni batteriche che quelle virali. Inoltre l’aglio crudo non fa altro che potenziare il sistema immunitario, capace di alzare e regolare tutte le sfaccettature delle difese immunitarie.

images

Il problema, come sempre è la modalità di assunzione in maniera da espletare efficacemente i suoi benefici. Per chi ci riesce si potrebbe tenerlo in bocca e succhiarlo per un pò di tempo oppure, alternativamente, mangiare direttamente uno spicchio di aglio crudo o di aggiungere aglio crudo tritato in una zuppa calda. Sembra ripugnante e probabilmente subito dopo è sconsigliato presentarsi a qualche appuntamento, ma l’aglio crudo succhiato e tenuto in bocca per un po di tempo è un rimedio naturale efficacissimo contro il mal di gola. L’aglio infatti contiene allicina, un composto che uccide i batteri che causano l’infiammazione e combattono i germi che causano dolore e irritazione.

images9WJ07UD4

In alternativa, per chi non riesce con le soluzioni precedenti, basta recarsi in erboristeria/farmacia e comprare le compresse d’aglio. Un altro metodo per assimilare i benefici è quello di fare una sorta di tè all’aglio, reso magari più invitante aggiungendo dell’ottimo miele. Ma come si fa un tè all’aglio? Prendete un paio di spicchi di aglio fresco e schiacciateli per bene. Dopodiché, mettetelo in una pentolina piena d’acqua e portate il tutto ad ebollizione. Abbassate la fiamma e cuocete a fuoco lento per altri 15 minuti. Colate il tutto (ma potreste anche lasciare l’aglio nell’acqua) ed aggiungete il miele e qualche goccia di succo di limone. Come dicevamo, il profumo ed il sapore non saranno forse ottimi, ma il rimedio funziona davvero!

imagesFI0KU0FS

Esistono anche i classici rimedi della nonna. Tanto per citarne uno: prendete 5-6 spicchi d’aglio ed il succo di un limone e una cipolla e frullate tutto con un bicchiere d’acqua fredda, dopo fate bollire il composto e aggiungete 3 cucchiai di miele scuro, filtrate lo sciroppo e conservatelo in frigorifero in un contenitore di vetro scuro. Prendetene un cucchiaio 3 volte al giorno.