Curcuma, aglio e carciofi: gli alimenti che disintossicano l’organismo

Un apparato digerente più in forma per un livello di benessere generale maggiore di tutto l’organismo: un aiuto può arrivare direttamente dalla natura, e in particolare da nove alimenti diversi, in grado di preservare la salute del fegato, di ridurre l’assorbimento del colesterolo e di facilitare il lavoro dell’intestino. Ecco una lista di cibi e di spezie che promettono di far sentire più leggeri dopo una settimana dalla loro inclusione nell’alimentazione quotidiana.

Curcuma. Oltre ad avere proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, la curcuma è in grado anche di aiutare il fegato a eliminare i composti nocivi che entrano nell’organismo attraverso i cibi che mangiamo. Le sue proprietà antiossidanti svolgono un ruolo fondamentale nella lotta contro i danni cellulari che insorgono con il passare del tempo. Un cucchiaio di curcuma al giorno è sufficiente per aiutare il fegato a stare in salute.

http://www.dreamstime.com/-image17696189

Mele. Grazie alle fibre e alla pectina in esse contenute, le mele aiutano nella pulizia del tratto intestinale, facilitando l’eliminazione delle tossine accumulate dal cibo non digerito. Una mela al giorno…aiuta l’organismo a disintossicarsi.

Aglio. L’alto contenuto di zolfo nell’aglio non solo aiuta la pelle a essere più tonica e rende i capelli più lucenti, ma favorisce anche la disintossicazione: il fegato, infatti, neutralizza le tossine anche grazie all’aiuto dello zolfo contenuto nell’aglio.

aglio

Limoni. Non dimenticare di aggiungere un po’ di succo di limone fresco all’acqua che si beve o al cibo che si mangia: il succo limone aiuta infatti la digestione, aumentando il flusso della bile. Anche la buccia è ricca di antiossidanti che favoriscono la disintossicazione dell’organismo da sostanze nocive.

Semi di lino. Le fibre di cui sono composti aiutano la regolarità intestinale e impediscono il riassorbimento del colesterolo da parte del colon. Aggiungerne un paio di cucchiai nell’insalata può essere un accorgimento facile per consumarne buone quantità.

Coriandolo. Mentre il seme di questa spezia aiuta la digestione e mantiene i livelli di colesterolo normali, le foglie sono in grado di disintossicare l’organismo da metalli pesanti come piombo e mercurio che possono accumularsi nel corpo nel corso del tempo.

Broccoli. Oltre a favorire la digestione e ad apportare una buona quantità di sostanze antiossidanti, una tazza di broccoli al giorno aiuta l’organismo a contrastare problematiche di salute anche molto differenti tra loro, tra cui l’aumento di peso e l’insorgenza di neoplasie.

Carciofi. I carciofi favoriscono il flusso della bile e l’eliminazione del grasso dal fegato. Per provare una ricetta diversa si può assaggiarli crudi dopo averli fatti a fettine sottilissime e averli cosparsi di limone. Oppure, se si preferisce, si possono aggiungere all’insalata.

carciofi

 

Barbabietole. Non solo l’ortaggio: anche le foglie sono indispensabili per ottenere un massimo beneficio antiossidante grazie al loro apporto di vitamine e minerali: non buttarle, quindi, ma frullarle insieme alla barbabietola. Mezza tazza al giorno di questo frullato può essere un valido aiuto per l’organismo.

fonte: mondosalute.noemata.it – gen 2014