Aglio e alito cattivo: quali i rimedi più efficaci?

Tante persone evitano l’aglio perchè una volta mangiato (soprattutto se crudo) renderebbe il proprio alito pestilenziale, in grado di far scappare amici, parenti e qualsiasi persona provi ad avvicinarsi. Adesso però una nuova ricerca ci svela quali sono gli alimenti migliori da mangiare subito dopo o insieme per arginare il problema!

imagesGYX5BWJX

Il caratteristico e sgradevole odore dell’aglio nel nostro corpo è il risultato di alcuni composti contenenti zolfo che, una volta ingerito questo alimento, si muovono nel flusso sanguigno e poi fuoriescono attraverso i polmoni e le ghiandole sudoripare.

Cosa fare dunque se si è mangiato aglio e subito dopo si ha un incontro importante o si deve stare a contatto con le persone? Secondo Sheryl Barringer della Ohio State University, autrice principale dello studio, c’è un rimedio semplicissimo: la mela! Questo frutto infatti, mangiato crudo, aiuta a combattere il respiro all’aglio eliminando quei componenti come il solfuro di allile che danno il caratteristico odore al nostro alito.

Altri rimedi suggeriti dai ricercatori utili a fronteggiare l’alito all’aglio sono la limonata, il tè verde, il prezzemolo, gli spinaci, la menta e più in generale tutti gli alimenti ricchi di polifenoli. Un ottimo sistema per prevenire il problema è proprio quello di mangiare aglio insieme ad uno di questi alimenti. Sembrerebbe infatti che alcuni enzimi presenti in questi cibi riescano ad accelerare la rottura dei composti solforici che causano l’odore che tutti ben conosciamo.

Per capire questo, lo studio ha somministrato ai volontari scelti per l’esperimento dell’aglio crudo. Subito dopo le persone sono state invitate a mangiare diversi alimenti per tentare di mascherare l’odore del loro respiro. A quel punto i ricercatori hanno analizzato la concentrazione di sostanze chimiche nell’alito dei partecipanti per capire che effetto avevano avuto i vari cibi sull’odore di aglio.

Si è potuto notare così che gli alimenti e le bevande sopra suggerite aiutano a contrastare l’odore sgradevole. Grazie a questo piccolo escamotage possiamo continuare a mangiare più tranquillamente aglio, che tra l’altro si sa fa molto bene!

Francesca Biagioli

fonte: www.greenme.it; 23 giugno 2014